Piccoli Draghi

PICCOLI DRAGHI

E' uno dei fiori all'occhiello dell'Unione italiana Vo Co Truyen Viet Nam,é il "TROFEO DEI PICCOLI DRAGHI"la cui seconda tappa del 2014 si é svolta domenica 27 aprile in quel di Calvagnese, un accogliente paesino del levante bresciano. Nato per disputarsi in un'unica giornata di gara il suo apprezzamento è stato tale che, già dal precedente anno sportivo ha assunto una nuova configurazione che prevede l'attuazione di tre diverse tappe"itineranti".Calvagnese si è aggiudicato una di queste per due annate consecutive grazie alla consueta disponibilità offerta dall'ormai storica,nonchè omonima polisportiva locale. Il TROFEO DEI PICCOLI DRAGHI è una competizione di percorso rivolta ai ragazzini delle primarie,che nella particolare atmosfera che si viene immancabilmente a creare,ritrovano ogni qual volta il piu ampio spazio per la socializzazione. I percorsi possono variare da ogni tappa; in quella precedente,svoltasi per la prima volta a Poncarale domenica 16 marzo, la presenza di alcune roccaforti realizzate con scatole di cartone e scotch (nei cui "sotterranei" i nostri incursori in erba dovevano infilarsi a carponi per poter guadagnare l'uscita) si è rivelata l'ennesima strategia vincente posta in essere dai nostri istruttori per stimolare la fantasia e la reattività di queste nuove generazioni,spesso fin troppo soggette ad una eccessiva influenza da parte di videogiochi o computer. Con il TROFEO DEI PICCOLI DRAGHI, invece, ogni appuntamento si trasforma in una esaltante giornata di gioia e condivisione; lo testimoniano le espressioni radiose e compiaciute elargite copiosamente dai nostri esuberanti "atleti mignon". Lo svolgimento della finalissima è fissato per domenica primo giugno; si terrà in quel di Odolo (sempre nel bresciano) e sarà organizzata dal Maestro Davide Dusi al quale, piu' di ogni altro, si deve l'imput che ha dato origine a questa brillante kermesse della quale siamo certi, continueremo a beneficiare reiteratamente di quell'entusiasmo col quale hanno sempre saputo ripagarci i nostri straordinari ed inesauribili "piccoli draghi".