Scuola Xie Long

 

Scuola Xié Lóng Kung Fu Vietnamita

Lo Xié Lóng"Dragormonioso" è nato nel gennaio 2008 come Associazione Sportiva Dilettantistica, ma la sua creazione è iniziata tre anni prima dalla volontà del M° Davide Dusi, di fare un passo indietro nel mondo dell'insegnamento e dell’apprendimento dell'Arte Marziale.

 

Per codificare uno stile che non si basi solo sulla semplicità d’apprendimento ma anche sulla sua applicabilità reale, sia nel mondo agonistico che in quello da strada. Utilizzando non solamente i concetti dell'Arte Marziale Vietnamita che è la base dello Xié Lóng ma su concetti e tecniche d’Arti Marziali Cinesi e Giapponesi.

Lo Xié Lóng vuole incamminare i propri allievi ad affrontare il combattimento su più distanze, nei primi anni con il combattimento agonistico e poi con quello da strada, così come a mani nude anche con le armi tradizionali e quelle quotidiane; per poter affrontare anche le difficoltà di ogni giorno, offrendo un pensiero positivo durante le lezioni cosi che l’allievo lo custodisca quotidianamente.

Realizzare una metodologia di educazione fisica più completa possibile, nell’equilibrio, nel potenziamento e nell’elasticità muscolare.

Ma soprattutto portare all’interno della scuola, non solo degli atleti ma creare un gruppo di amici che si allenano in un’attività marziale e instaurare legami di amicizia con altri stili ed altrettante scuole per condividere stage e competizioni, perchè crediamo veramente nella competizione che aiuta l’atleta a crescere ulteriormente, ma soprattutto nell’amicizia, nella lealtà e nel rispetto.

Nello Xié Lóng si studiano:

  • Tecniche Base; Posizioni, Parate, Pugni, Calci e Calci in Volo
  • Tecniche di Combattimento Agonistiche
  • Tecniche di Cadute e Cadute Acrobatiche
  • Forme e Forme Applicate
  • Tecniche di Lotta; Proiezioni, Spazzate, Forbici, Leve Articolari
  • Difesa da Strada
  • Armi Tradizionali
  • Tecniche di Rottura di Agilità, di Potenza e Rotture Passive.

LO STEMMA DELLO XIÉ LÓNG è rappresentato da un Drago, animale mitologico creato da 5 animali così come i 5 elementi: Metallo, Legno, Terra, acqua e Fuoco che raffigurano le 5 cinture base dello Xié Lóng, questo collocato in un tao che simboleggia il positivo e il negativo, racchiuso dal colore oro che esprimere "illuminazione" l'obiettivo che vogliamo raggiungere.

IL DRAGO

Il drago: enorme creatura con corpo di Serpente, testa di Coccodrillo, corna di Cervo, baffi di pesce gatto, criniera e artigli di leone.

E’ l'emblema più antico nella mitologia e il motivo zoomorfo più raffigurato nell'arte, è una figura assolutamente benefica: rappresenta il potere celeste e terreno, la saggezza e la forza; vive nell'acqua o vola nel cielo, è portatore di salute, fortuna e, secondo i cinesi, di pioggia per i raccolti.

In occasione del capodanno cinese la danza del dragone multicolore nelle cerimonie tiene lontani gli spiriti maligni che potrebbero rovinare l'anno nuovo.

5 ELEMENTI

         METALLO                       LEGNO                             TERRA                        ACQUA                           FUOCO

I 5 elementi formano un ciclo energetico, gli elementi sono: fuoco, legno, acqua, terra e metallo.

Nella Teoria dei 5 Elementi ci sono tre cicli che rappresentano la mutua interazione tra questi, Sono il Ciclo di Creazione, quello di Distruzione e quello di Reazione.

Nello stesso modo come lo Yin e lo Yang, i 5 elementi creano un alternarsi di forze che possono regolare la vita, gli eventi e lo stato di salute individuale.

TAO

letteralmente la Via o il Sentiero

Nella filosofia taoista tradizionale cinese, il Tao ha come funzione fondamentale quella di rappresentare l'universo. Quest'ultimo all'inizio del tempo era in un stato chiamato Wu Chi (= assenza di differenziazioni/assenza di polarità). Ad un certo punto si formarono due polarità di segno diverso che rappresentano i principi fondamentali dell'universo: Yang il principio positivo, maschile, rappresentato in bianco. Yin il principio negativo, femminile, rappresentato in nero.

LONGEVITA'

Questo stemma di longevità messo al centro dello stemma sta ad augurare una buona e lunga vita a tutti gli atleti che lo indossano e soprattutto una lunga vita alla scuola Xié Lóng

 

 

Sa Long Cuong

Sa Long Cuong

 

Street Defence Women

Street Defence Women

Vo Thuat Van Vo Dao

VO THUAT VAN VO DAO

 

Wu-chi art school

Il Dojo Wu-chi è nato a San Donà di Piave nel settembre del 2002 quando il Maestro Omar Rossetto è tornato a vivere nella sua zona d’origine. La sua pratica e il lavoro come shiatsuka infatti lo avevano tenuto lontano per diversi anni.

Reputando doveroso trasmettere la sua conoscenza e lasciarne eredità fondò la scuola d’arti Wu-chi.

Un Dojo di pratica Zen-Sōtō ovvero un luogo dove la base educativa fosse lo Zen, la Via, un luogo dove crescere ed evolvere la propria sensibilità per chi lo avesse desiderato.

La pratica è proprio questo, usare il proprio corpo per imparare a sentire l’energia, la mente, il Tutto.

Attraverso lo Zazen, lo Shiatsu e il Kung-fu c’è l’opportunità di raggiungere e comprendere se stessi e la propria esistenza e, dall’apertura del Dojo ad oggi, la Wu-chi è rimasta aperta tutte la sere a prova che l’abnegazione delle persone che la vivono è esemplare e la veracità degli insegnamenti nel Dojo è ogni giorno di interesse. A oggi conta una sessantina di associati.


Il Maestro Omar Rossetto è nato a San Donà di Piave nel 1977 Da padre Judoka e madre studiosa di medicina tradizionale cinese.

Ha cominciato la sua carriera di marzialista a 7 anni passando attraverso lo Judo, il karate, la kich boxing, il muei tai, il tai chi e il kung-fu.

A 17 anni cominciò ad apprendere le basi della medicina tradizionale cinese e le prime tecniche di massaggio per poi approfondirle con lo shiatsu, il connettivale, la riflessologia plantare e cefalica, il Tao massage, il cranio sacrale, la laser stimolazione, moxa e ogni tipo di approccio al corpo e all’energia che riuscisse a trovare.

Più tardi, a 20 anni, incontrò quello che poi divenne il suo Maestro e che seguì fino a quando decise di tornare nella sua zona d’origine e aprire la Wu-chi art school.

Oggigiorno, dopo 30 anni di arti marziali, 20 di lavoro sul corpo, 17 di pratica Zen e a 12 anni dall’apertura della sua scuola, è Maestro Zen e insegna nel Dojo di San Donà di Piave.